Scegliere il layout e accorgimenti per il cambio template

La scelta del layout sarà il primo passo che vi troverete ad affrontare dopo aver creato il vostro blog.
Potete sceglierne uno a caso perchè, una volta creato il blog, potrete cambiare il modello in qualsiasi momento.
I modelli che offre google di defaut sono modelli a 2 colonne (anche uno a colonna unica mi pare, ma non mi è mai piaciuto) e possono essere di dimensioni standard o liquidi. Un modello liquido si adatta alle dimensioni dello schermo e la visualizzazione permette di sfruttare tutto lo spazio disponibile.
I modelli liquidi permettono di inserire banner e tool di dimensioni orizzonati più larghe, sui modelli statici risulta difficile inserire un leaderboard, se non magari a ridosso del fondo.

I modelli liquidi hanno una struttura html divisa in percentuale, quelli statici in pixel, è anche possibile intervenire sul codice per modificare un modello statico in liquido, modificando i parametri, generalmente queste modifiche si fanno quando si vuole aggiungere una colonna e pertanto è necessario ridiscutere tutte le proporzioni.
Se però usate un modello liquido e chi vi legge ha un monitor piccino piccino, il vostro template e il contenuto del blog risulteranno tagliati e non completamente visibili.
Quindi valutate bene prima di scegliere per un modello liquido e di usarlo a tutto campo, potreste pregiudicarvi tante visite...


La scelta del numero di colonne permette di gestire lo spazio in maniera ottimale, i blog spesso (se non sempre) hanno i link dei siti amici in home page per via dell'attribuzione del page rank più alto, ma una lunga lista spesso è ingombrante e toglie spazio per gli adsense (la pubblicità di google) , l'archivio e i tool che si vogliono inserire, oltre alle campagne che si desidera promuovere.
Un blog a tre colonne non è indispensabile per un blog neonato ma può diventare un'esigenza quando lo spazio inizia a mancare. La modifica può essere fatta in qualsiasi momento.

Se iniziate a bloggare adesso il consiglio che vi voglio dare è quello di sperimentare diversi template, cercando di capire cosa vi soddisfa e cosa invece vi manca. Quando avrete le idee più chiare orientatevi con precisione verso un template che soddisfi le vostre esigenze e cercate di adottarlo in pianta stabile, continuando a bloggare il vostro codice html si arricchirà di strisce e codici che, con un ulteriore cambio template, andrebbero persi.

In pratica con un cambio template rischiate di perdervi
- codice di google analytics
- codici di google, yahoo, msn per le sitemap
- meta tag di descrizione nome e parole chiave
oltre ovviamente a tutto quanto avrete caricato nella vostra home page, e che dovrete salvare su file di blocco notes (o in alternativa su celle html di un blog di supporto) per poi andare a recuperare dopo.
Per la lista dei links amici, il suggerimento è di copiarla e incollarla all'interno di una paginam, in questo modo i link non andranno persi ma solo trasferiti e potrete riportarla nella vostra home page a trasloco avvenuto utilizzando una casella html piuttosto che reinserendoli nuovamente nella lista link amici.
Tutti i tool andranno persi con il cambio di template quindi salvatevi tutte le icone, frasi ecc....

0 commenti: