Tendenze delle ricerche, cosa cercano i navigatori in rete?

Consultando le funzioni avanzate di google trends è  possibile vedere le statistiche delle 10 parole, immagini o notizie più cercate da google,  inutile soffermarsi sull'utilità di questi dati per un blogger (scelta di parole chiave, argomenti discussi, investimenti pubblicitari ecc....), andiamo subito al punto:

Per prima cosa, occorre collegarsi  a questa pagina di google dove poremo inserire i filtri desiderati  tra
- google ricerca web
- google immagini
- google news
- google Product search (disponibile solo per Stati Uniti, Regno Unito e Germania)

scegliere poi l'area geografica (Italia, ed eventuale regione di interesse)
l'arco di tempo da valutare (una settimana, un mese, 3 mesi, 1 anno, anni precedenti o un arco di tempo personalizzato) ed eventualmente selezionare le categorie di interesse, un semplice click e scopriamo che i termini di ricerca più frequenti dell'ultimo mese sono facebook, seguito da youtube,  libero e giochi, mentre le ricerche emergenti riguardano termini quali bunga bunga, terra ribelle, ruby e grande fratello 11.

Ecco la ricerca per intero:

Ripetendo la ricerca per immagini vediamo che in vetta alle ricerche più frequenti ci sono termini quali foto, halloween, facebook, mondo, donne, donna (....) e le ricerche emergenti riguardano dizzy gillespie, grande fratello, raggi x, ruby, ruby berlusconi.

Le news hanno coinvolto nomi quali Scazzi, sarah, misseri, sabrina, per poi tornare al grande fratello prima ancora che a berlusconi, e le ricerche emergenti riguardano antonio cassano, fabio fazio, ruby e ancora sabrina misseri


Il filtro per argomenti ci permetterà di poter vedere le tendenze riguardo a settori di discussione ben precisi, come gli acquisti, l'intrattenimento, il computer ecc..., permettendoci di capire in modo chiaro e semplice gli interessi dei navigatori e le abitudini di navigazione stesse.

Per esempio, trovo sintomatico   come i termini di ricerca più frequenti siano portali e motori di ricerca, l'idea che emerge è quella di un navigatore pigro che si affida comletamente alla rete anche per trovare siti che ben conosce come facebook, google, yahoo, libero o youtube, siti che si raggiungono più velocemente scrivendo il  link sulla barra degli indirizzi.
Tra tutti i link che potete salvare per le consultazioni online finalizzate ad ottimizzare il vostro blog, questo è forse il più importante di tutti.
http://www.google.com/insights/search/#geo=IT&date=today%201-m&cmpt=q

0 commenti: